Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da Nuova Umanità.

È neccessario aggiornare il browser.

username password
Includi anche i risultati di NU news online
219

I capolavori della Sua misericordia.

di Chiara Lubich
Lettera a suor Josefina e suor Fidente

«Tu conosci il Cuore del tuo Gesù e sai che sceglie sempre le persone più insulse, più inutili, più miserabili per operare i capolavori della Sua Misericordia». Queste parole Chiara le sente come rivolte a sé da Gesù e le condivide con suor Josefina e suor Fidente, due suore di Rovereto verosimilmente francescane, in una lettera dal linguaggio pieno dell’ardore tipico di una persona innamorata, che esprime la potenza dell’incontro con colui che ella ha sposato: Dio. Essa ci rivela l’inizio del cammino spirituale della Lubich. È un inno d’amore a Dio, al suo amore e alla sua misericordia; un accorato invito, rivolto alle due suore (e a quanti lo leggono), a riamarlo con tutte loro stesse.